Crostata alla frutta con crema chantilly

Crostate | 12 luglio 2018 | By

Che dire di questo periodo? L’unica parola che mi viene in mente per descriverlo è “galleggio”, che non è proprio bello, ma credo che renda bene l’idea.😡 Io però nella vita ho sempre cercato di avere la filosofia di Polianna…ve lo ricordate quel cartone? Lei cercava sempre il meglio di ogni giorno, di ogni cosa ed a volte ci riusciva con difficoltà  (perché era leggermente sfigata) ma qualcosa trovava sempre! Ecco anche io ci sto provando e al di là di tutto sono fortunata perché ho un bimbo meraviglioso che sta crescendo bello, furbo e simpatico come pochi, ho degli amici fantastici che ormai mi capiscono anche quando non parlo (e capita spesso) ed infine ho i miei dolci, le mie ricette, il “creare”.😍 La ricetta di oggi la dedico a me perché è uscita proprio come volevo! E’ una crostata alla frutta dove ho utilizzato una frolla “sablè” (vi spiego dopo non vi preoccupate) e che ho cotto con lo stampo per crostata microforato che da tempo volevo provare e che consiglio davvero a tutti perché permette una cottura della pasta molto più omogenea ed il risultato è un guscio di frolla perfetto anche nella forma!🎂🎀❤

Per la frolla sablè

250 gr  Farina 00 per crostate

125 gr  zucchero

125 gr burro freddo da frigorifero tagliato a cubetti

1 uovo 

1 gr sale

buccia grattuggiata di un limone biologico

 

Per la crema chantilly all’italiana

250 gr  latte intero

  80 gr  zucchero

  60 gr  tuorlo

  20 gr  amido di mais

1 bacca di vaniglia

200 gr  panna fresca

 

Per guarnire

frutta a scelta ( io ho usato lamponi, ribes, more, mirtilli, kiwi, pesche, ciliegie)

gelatina spray

La sablè o frolla con metodo sabbiato necessita l’uso di una planetaria per cui se non possedete questo elettrodomestico potete usare le medesime dosi per realizzare una frolla con metodo classico.

  • Mettete nella planetaria, munita di frusta a T, la farina,il burro a pezzetti e la buccia del limone ed incominciate ad impastare a velocità media.
  • Quando incominceranno a formarsi piccole briciole unite lo zucchero e successivamente il sale.
  • Per ultimo unite l’uovo.
  • Quando l’impasto si staccherà dai bordi e sarà omogeno spegnete la planetaria prelevate l’impasto e, su di una spianatoia infarinata, formate un panetto compatto che avvolgerete in pellicola e porrete in frigorifero per almeno 2 ore.
  • Nel frattempo dedicatevi alla crema: ponete il latte sul fuoco con la bacca di vaniglia incisa, togliete dal fuoco prima del bollore.
  • Sbattete i tuorli con lo zucchero, aggiungete l’amido facendo attenzione a non formare grumi.
  • Unite la miscela di uova nel latte (dal quale avrete tolto la vaniglia), rimettete a cuocere sempre mescolando fino a quando la crema non si sarà addensata.
  • Travasate la crema in una terrina di vetro e lasciate raffreddare leggermente a temperatura ambiente.
  • Raffreddate del tutto in frigorifero coperta da pellicola a contatto.
  • Montate la panna con le fruste in una ciotola che avrete precedentemente raffreddato in frigorifero.
  • Amalgamatela alla crema pasticcera mescolando con un cucchiaio di legno dal basso verso l’alto, ponete in frigo.
  • Riprendete la frolla dal frigo e stendetela con l’aiuto di un mattarello su di una superficie infarinata allo spessore di mezzo cm circa.
  • Se utilizzate lo stampo microforato: ponete la frolla sulla teglia del forno ricoperta da carta oleata e direttamente con l’anello microforato ricavate la base dalla torta.
  • Togliete la pasta avanzata, impastatela di nuovo velocemente e tiratela con il mattarello ad uno spessore leggermente più alto della base.
  • Ritagliate le strisce dell’altezza dello stampo e foderate tutto il bordo.
  • Bucherellate la superficie della frolla e ponete in forno preriscaldato a 180 °C a cuocere per 20 minuti circa fino a quando la frolla sarà dorata.
  • Sfornate e lasciate completamente raffreddare prima di togliere la torta dallo stampo ( se necessario aiutatevi con un coltellino lungo i bordi.
  • Prendete la crema e riempite il guscio di frolla con l’aiuto di un sac a poche o semplicemente con una spatola.
  • Dopo aver lavato e lasciato assciugare la vostra frutta distribuitella sulla crema nel modo che più vi piace.
  • Ponete in frigorifero per almeno una mezz’ora.
  • Se volete per lucidare la frutta utilizzate qualche spruzzo di gelatina spray.

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Polpette di zucchine alla pizzaiola