Crostata di riso e crema

Crostate | 2 marzo 2018 | By

Siamo a Marzo e oggi nevica❄⛄, questo tempo è veramente pazzo e invece di iniziare a pensare alla primavera qui bisogna utilizzare gli stivali da neve! Dopo questa breve digressione sul tempo Vi chiedo scusa per la mia assenza di queste settimane, ma questo è davvero un periodo molto difficile  per me e la mia famiglia: una grande perdita ha stordito un pò tutti ed ora bisogna avere la forza di andare avanti…l’unica cosa possibile in questa vita! Per il pranzo di domenica scorsa in famiglia avevo bisogno di preparare una torta che avesse il sapore di “casa”, di “tepore famigliare” e la crostata di riso è stato il nostro confort food! Questa volta, seguendo il suggerimento della ricetta della  bravissima CHIARAPASSION ci ho messo anche un pò di crema pasticcera e d il risultato è stato fantastico! Visto il tempo vi consiglio di prepararla per il weekend e gustarvela al calduccio del vostro focolare domestico! Baci❤

Ingredienti per uno stampo 22/24 cm

Per la Frolla

300 gr  Farina 00 per frolle

150 gr  zucchero semolato

150 gr  burro freddo

3 tuorli d’uovo

1 pizzico di sale

 

Per il Riso latte

500 ml  latte

100 gr   riso originario

 80  gr   zucchero

 30  gr   burro

mezza bacca di vaniglia

scorza di un limone

 

Per la crema pasticcera:

300 ml  Latte

  90 gr   zucchero

  20 gr   amido di mais

  3 tuorli d’uovo

mezza bacca di vaniglia

  • Iniziate dalla frolla mettendo in una terrina mischiate il burro appena tolto dal frigo con lo zucchero, di seguito aggiungete un tuorlo alla volta.
  • Per ultimo incorporate la farina ed il sale ed impastate velocemente con le mani, formando un panetto liscio che metterete in frigo a rassodare per almeno mezz’ora.

 

  • Ora dedicatevi alla crema: ponete sul fuoco un tegame con il latte con i semi della mezza bacca di vaniglia scaldatelo ma senza arrivare al bollore.
  • A parte, con una frusta, montate i tuorli con lo zucchero, aggiungete l’amido facendo attenzione a non formare grumi.
  • Togliete il latte dal fuoco e versategli il composto di uova amalgamando con una frusta, rimettete sul fuoco e portate a bollore, sempre mescolando e avendo cura di non fare attaccare la crema.
  • Quando si sarà addensata levatela dal fuoco e ponetela a raffreddare  in una terrina con della pellicola a contatto.

 

  • Per cuocere il riso ponetelo in una casseruola con il latte, il burro, lo zucchero, la scorza di limone e i semi dell’altra metà di bacca di vaniglia.
  • Cuocete a fuoco lento fino a quando il riso non abbia assorbito tuto il latte (ci vorranno circa 40 minuti).
  • Mischiate ogni tanto con un cucchiaio di legno per verificare che il riso non si attacchi sul fondo.
  • Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare completamente.

 

  • Riprendete la pasta frolla e su di una superficie infarinata ricavatene, tirandola con un mattarello, un cerchio più ampio del vostro stampo.
  • Posizionate la pasta nello stampo che avrete precedentemente imburrato ed infarinato (io l’ho imburrato solo lateralmente e l’ho foderato di carta forno sul fondo).
  • Refilate i bordi non troppo bassi in modo che posso contenere la vostra crema e tenete da parte la pasta avanzata.
  • Amalagamate il risolatte alla crema pasticcera e riempite il vostro guscio di frolla.
  • Con la pasta avanzata ricavate delle striscioline che andrete a posizionare sulla superficie del vostro dolce in modo molto fitto come una griglia (come si fa con le crostate tradizionale.
  • Preriscaldate il forno statico a 180 °C e infornate per 40 minuti; la torta deve essere bella dorata.
  • Lasciate raffreddare e cospargete di zucchero a velo.

Deliziosa!!!???

Comments

  1. Leave a Reply

    Miriam
    24 marzo 2018

    Incuriosita da questa ricetta l’ho provata:è uscita una crostata buonissima,dolce dolce come piace a me,una vera coccola.

    • Leave a Reply

      gingerellaladolce
      24 marzo 2018

      Ciao Miriam! Sono contenta ti sia piaciuta…hai ragione è una vera coccola! ?

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Crostata al caffè senza cottura